Seminario “Dal visto Schengen all’Hotspot. Esempi di studi sul campo e sfide nella ricerca sulle migrazioni” – Pisa, 24/2/2020

Lunedì  24 febbraio, dalle 16:15 alle 18:30, nell’ambito dei seminari dei corsi di laurea in Scienze per la Pace e del Centro Interdisciplinare Scienze per la Pace (CISP), si terrà il seminario:

TITOLO:  Dal visto Schengen all’Hotspot. Esempi di studi sul campo e sfide nella ricerca sulle migrazioni
 
RELATORE: Francesca Zampagni
 
DOVE: Aula P1, Polo Piagge, Via Giacomo Matteotti, 11
 
ABSTRACT: uno studio delle dinamiche di rilascio dei visti turistici per venire in Europa in un consolato in Africa. Una ricerca sugli hotspot in Sicilia e la violazione dei diritti umani nelle procedure di rilevamento delle impronte digitali. Due esempi di ricerche sul terreno, portate avanti dalla relatrice attraverso interviste, analisi di documenti e osservazione di pratiche degli attori istituzionali coinvolti. Partendo da due esempi concreti di indagine sul tema migrazioni e asilo, verranno presentati alcuni metodi di ricerca qualitativa, nonché difficoltà e sfide che si incontrano.
 
Francesca Zampagni  lavora attualmente come tecnologa su progetti europei nell’area delle Scienze Umane e Sociali presso l’Università di Pisa. Ha conseguito un Dottorato di ricerca in Scienze politiche con una tesi sulla politica dei visti Schengen e la mobilità delle persone (2013). È stata visiting scholar presso il Sussex Center for Migration Research (Brighton, UK) e ha lavorato presso l’International Centre for Migration Policy Development di Vienna (2013-15) sul traffico di esseri umani, la tecnologia nel controllo delle frontiere e l’uso dei dati biometrici nel settore delle migrazioni e dell’asilo. Ha svolto attività di ricerca e consulenza per organizzazioni internazionali e ONG. Nel 2017 Francesca ha svolto un post-doc presso la Scuola Superiore Sant’Anna, lavorando a un progetto di ricerca sul mercato delle armi e l’accesso terroristico in Europa (finanziato dall’UE-DG Home).