Seminario di presentazione del volume. La forza di polizia. Uno studio criminologico sulla violenza. 12/04/2021

Lunedì 12 aprile, dalle 16:15 alle 17:45, sulla piattaforma Microsoft Teams, nell’ambito dei seminari dei corsi di laurea in Scienze per la Pace e del Centro Interdisciplinare Scienze per la Pace (CISP), si terrà il seminario: “La forza di polizia. Uno studio criminologico sulla violenza”.

RELATORE: Roberto Cornelli

DOVE: Aula virtuale Microsoft Teams. (Team 877ZW, codice del team è 9glpcgc). I soggetti esterni all’università di Pisa che desiderino partecipare devono inviare una mail alla Prof.ssa Eleonora Sirsi.
(eleonora.sirsi@unipi.it) o alla Prof.ssa Sonia Paone (sonia.paone@unipi.it).

ABSTRACT L’uso della forza comporta dilemmi etico-politici che, in assenza di una cornice entro cui interpretare i significati del “fare polizia”, appaiono interessare esclusivamente il singolo agente. Il libro è l’esito di un percorso di ricerca che affronta in modo interdisciplinare i principali nodi teorici che intrecciano l’agire di polizia col tema della violenza, proponendo una lettura della forza di polizia che prende le distanze dalla vulgata delle mele marce (o delle piante malate), per mettere in risalto la semantica del gesto violento che emerge nell’intersezione tra diversi processi di legittimazione dell’azione di polizia. L’adozione di questa prospettiva d’analisi amplia le possibilità di riforma del comparto sicurezza, tenendo conto, in particolare, di come il sistema culturale, le politiche di polizia e i saperi professionali attraversano le soggettività degli operatori che si trovano a “scegliere” se usare o meno la forza in situazioni contingenti.

Roberto Cornelli è Professore Associato nell’Università di Milano-Bicocca dove svolge la propria attività didattica e scientifica nei settori della Criminologia, della Giustizia Penale e della Politica Criminale. In particolare, è autore di libri e articoli su riviste scientifiche nazionali e internazionali sulla paura della criminalità (tra cui “Paura e ordine nella modernità”, Giuffrè, Milano, 2008, tradotto in spagnolo per la casa editrice Bdef di Buenos Aires-Montevideo), sulle tendenze della criminalità nelle società contemporanee (tra cui “Proprietà e sicurezza. La centralità del furto per la comprensione del sistema penale tardo-moderno”, Giappichelli, Torino, 2007), sulle polizie (tra cui Forza di polizia. Uno studio criminologico sulla violenza, Giappichelli, Torino, 2020), sugli orientamenti di politica criminale e sulle politiche di sicurezza urbana. Nel 2013 ha pubblicato per la casa editrice Feltrinelli il saggio, scritto con Adolfo Ceretti, “Oltre la paura. Cinque riflessioni su criminalità, società e politica”, rieditato nel 2018 per la Universale Economica Feltrinelli. Ha svolto attività didattiche presso diverse Università e Istituzioni pubbliche e attività di formazione e consulenza per enti pubblici e, ultimamente, per organizzazioni internazionali sull’amministrazione della giustizia penale nei contesti di transizione (ICTJ di New York-Bogotà).