Corso “Formazione per il Servizio civile: dal progetto alla pratica”

I NUOVI TERMINI PER ISCRIVERSI PARTONO DAL 1° DICEMBRE 2019 E SI CONCLUDONO IL 10 DICEMBRE ALLE ORE 12:00 PER IL CORSO 1 E IL 20 DICEMBRE ALLE ORE 12:00 PER IL CORSO 2.

Il Centro Interdisciplinare Scienze per la Pace dell’Università di Pisa, all’interno della sua Scuola Formatori e Formatrici, in collaborazione con il CESC Project, organizza due corsi sulla formazione generale del Servizio civile, frequentabili separatamente e rivolti a Formatori e Formatrici.

Premessa
La proposta di un percorso di formazione per formatori e formatrici del Servizio civile universale (SCU) si inserisce all’interno della funzione centrale che è assegnata alla formazione «affinché il servizio civile consolidi la propria identità di “istituzione deputata alla difesa della Patria”» (cfr. Decreto del 19 luglio 2013 su “Linee guida per la formazione generale dei giovani in servizio civile nazionale”).

Da ciò deriva il ruolo strategico che ha nel sistema del SCU – ma anche del Servizio civile regionale della Toscana che ne ha mutuato i contenuti – la figura del formatore e della formatrice generale, i cui requisiti e competenze sono definiti dalle ultime Circolari del 2017 e del 2018 su “Albo degli enti di servizio civile universale Norme e requisiti per l’iscrizione”.

Destinatari e requisiti per l’iscrizione
I due corsi si rivolgono ad ogni persona desiderosa di conoscere il sistema della formazione generale del Servizio civile universale e regionale, dalla progettazione agli strumenti operativi per la realizzazione di un corso completo, con particolare riferimento a:

  • formatori e formatrici non accreditati/e che intendano specializzarsi nei contenuti della formazione generale al Servizio civile;
  • formatori e formatrici accreditati/e che intendano aggiornare e/o approfondire il proprio bagaglio di conoscenze e competenze.

Obiettivi
Gli obiettivi dei due corsi sono:

  • Definire l’identikit del formatore generale del Servizio civile (conoscenze, capacità/qualità, competenze, compiti) e il suo ruolo all’interno del sistema.
  • Fornire contenuti aggiornati, strumenti, metodologie, buone prassi utili alla formazione verso i giovani operatori volontari e le giovani operatrici volontarie.

Contenuti
Corso 1: “Pensare la formazione”
L’incontro fornisce gli strumenti utili alla progettazione di un corso di formazione generale e affronta le seguenti tematiche operative: la costruzione del setting e la gestione dell’aula; le metodologie formative (lezioni frontali, dinamiche non formali, elementi di Virtual Learning Environment); valore e identità del Servizio civile; elementi di monitoraggio e verifica della formazione.

Corso 2: “Fare la formazione”
L’incontro fornisce ai partecipanti la “scatola degli attrezzi” del formatore e della formatrice (strumenti, tecniche, presentazioni, giochi…), presentando in sintesi tutte le tematiche previste dalle Linee guida nazionali per la formazione generale e le relative attività per trattarle in maniera efficace.

In maniera propedeutica ai corsi, saranno forniti on line i contenuti propri del percorso di formazione previsti nelle Linee guida della formazione generale.

Metodologia
I due corsi affiancheranno a presentazioni più teoriche attività pratiche interattive e lavori di gruppo, con la sperimentazione delle attività pratiche utili alla realizzazione di un corso completo di formazione generale.

Obblighi di frequenza e titoli rilasciati
Su richiesta (e con la maggiorazione della quota di iscrizione pari ad € 16 per il rimborso dell’imposta di bollo) si rilascia un attestato di partecipazione ai partecipanti che abbiano raggiunto una percentuale di frequenza delle attività almeno del 75%.

In alternativa, il/la partecipante può richiedere, in occasione di un successivo corso della Scuola Formatori e Formatrici, un attestato di partecipazione unico e cumulativo di più corsi.

È possibile richiedere l’attestato di partecipazione e profitto C.A.F. (Corso di Alta Formazione) del Cisp, con indicazione del percorso formativo svolto, al raggiungimento dei due requisiti indicati di seguito:

• Aver conseguito 8 CFU con i seguenti criteri:

  • almeno 2 CFU per corsi nell’area del SAPERE (contenuti specifici, approcci teorici, tematiche trasversali);
  • almeno 2 CFU per corsi nell’area del SAPER FARE (strumenti, metodi e tecniche di formazione);
  • almeno 2 CFU per corsi nell’area del SAPER ESSERE (competenze di autoconoscenza, riflessioni sul profilo del formatore).

• Aver superato una prova finale che consiste nella progettazione e conduzione di un workshop formativo gratuito di 4 ore aperto a studenti e studentesse universitarie / volontari e volontarie di associazioni del terzo settore.

La partecipazione al corso 1 “Pensare la formazione” di 8 ore comporta l’attribuzione di n. 1 Credito Formativo Universitario (CFU) nell’area del “SAPERE (contenuti specifici, approcci teorici, tematiche trasversali)”.

La partecipazione al corso 2 “Fare la formazione” di 8 ore comporta l’attribuzione di n. 1 Credito Formativo Universitario (CFU) nell’area del “SAPER FARE (strumenti, metodi e tecniche di formazione).

Il corso è inserito nella piattaforma SOFIA ed è pertanto riconosciuto dal MIUR valido per la formazione obbligatoria del personale della scuola ai sensi della Legge 107/2015, art 1.  c. 124.

I docenti di ruolo interessati al riconoscimento dei crediti formativi, oltre all’invio alla Segreteria del Cisp dei documenti sotto indicati, devono iscriversi anche tramite il portale SOFIA, con i seguenti riferimenti: corso 1 “Pensare la formazione” n. 38231, edizione Pisa n. 56108; corso 2 “Fare la formazione” n. 38232, edizione Pisa n. 56109.

Sede degli incontri
Aula Savi, Orto Botanico, Via Luca Ghini n. 13, Pisa.

Durata dei corsi
Ciascun corso ha una durata complessiva di 8 ore.

Struttura del corso
Sabato 14 dicembre 2019, ore 9:00-13:00 e 14:00-18:00
Formazione per il Servizio civile: dal progetto alla pratica
Corso 1: “Pensare la formazione”
Formatore: Francesco Spagnolo

Sabato 11 gennaio 2020 , ore 9:00-13:00 e 14:00-18:00
Formazione per il Servizio civile: dal progetto alla pratica
Corso 2: “Fare la formazione”
Formatore: Francesco Spagnolo

Servizi di accompagnamento e supporto all’apprendimento
È prevista un’attività di tutorato d’aula.
Tutor d’aula: dott.ssa Lisa Venzi (Cisp) e dott. Andrea Valdambrini (Cisp).

Modalità e termini per l’iscrizione
Per iscriversi alle attività formative è necessario inviare via mail, all’indirizzo segreteria@pace.unipi.it:

  • copia firmata e scansionata del modulo di iscrizione allegato al presente bando;
  • copia di un documento d’identità in corso di validità;
  • copia della tessera del codice fiscale;
  • copia di un CV firmato e datato;
  • attestazione del pagamento;
  • voucher formativo (solo per gli insegnanti che intendono utilizzare la carta del docente).

Le richieste di iscrizione dovranno essere inviate a partire dal 1° dicembre 2019 ed entro e non oltre le ore 12:00 di martedì 10 dicembre 2019 per il corso 1 ed entro e non oltre le ore 12:00 di lunedì 20 dicembre 2019 per il corso 2. Eventuali bonifici che perverranno successivamente alle scadenze indicate saranno respinti per ragioni amministrative.

Le graduatorie di ammissione saranno pubblicate sul sito www.cisp.unipi.it il giorno successivo alle singole scadenze dei termini.

Numero minimo e massimo di iscritti
Il numero massimo di partecipanti ad ogni corso è pari a 30.

5 posti gratuiti sono riservati ai volontari e alle volontarie in Servizio civile universale in servizio presso il Cisp.

Il numero minimo di partecipanti è pari a 11.

Il corso verrà attivato solo al raggiungimento del numero minimo di partecipanti.

Rinunce e rimborsi
Gli allievi che rinuncino alla partecipazione al corso otterranno il rimborso totale delle quote versate se la rinuncia sarà comunicata almeno 15 giorni prima della data prevista di avvio delle attività formative. Gli studenti che rinunceranno successivamente non avranno diritto al rimborso.

Gli iscritti non ammessi al corso per superamento del numero massimo di partecipanti avranno diritto al rimborso totale della quota versata.

Nel caso di mancato avvio del corso, tutti gli iscritti avranno diritto al rimborso totale della quota versata.

Quote di partecipazione e modalità di pagamento
La quota di partecipazione ordinaria ad entrambi i corsi (per un totale di 16 ore) è pari ad € 150,00 (in caso di iscrizione senza certificazione finale) o ad € 166,00 (in caso di iscrizione con certificazione finale, di cui € 150,00 di quota di iscrizione e € 16,00 di imposta di bollo).

La quota di partecipazione agevolata ad entrambi i corsi (per un totale di 16 ore) è pari a € 120,00 (in caso di iscrizione senza certificazione finale) o ad € 136,00 (in caso di iscrizione con certificazione finale, di cui € 120,00 di quota di iscrizione e € 16,00 di imposta di bollo)

La quota di partecipazione ordinaria ad un singolo corso di 8 ore è pari ad € 90,00 (in caso di iscrizione senza certificazione finale) o ad € 106,00 (in caso di iscrizione con certificazione finale, di cui € 90,00 di quota di iscrizione e € 16,00 di imposta di bollo).

La quota di partecipazione agevolata ad un singolo corso di 8 ore è pari a € 70,00 (in caso di iscrizione senza certificazione finale) o ad € 86,00 (in caso di iscrizione con certificazione finale, di cui € 70,00 di quota di iscrizione e € 16,00 di imposta di bollo)

La quota agevolata è riservata alle seguenti categorie:

  • studenti, studentesse e neo-laureati/e (entro un anno dalla laurea) dell’Università di Pisa;
  • volontari e volontarie in Servizio civile regionale e nazionale (in servizio o che lo hanno concluso da meno di un anno) presso l’Università di Pisa;
  • dipendenti dell’Università di Pisa.

Le ditte, società ed enti privati che intendono iscrivere un proprio dipendente, socio o collaboratore dovranno aggiungere agli importi sopra indicati l’IVA al 22%.

La quota di partecipazione va versata tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate bancarie:

  • Banca: Banca di Pisa e Fornacette
  • intestatario del c/c: Università di Pisa
  • Codice IBAN: IT55Y0856270910000011156676
  • Causale: “CISP-Corso Form. SC 2019-2020”

È possibile usufruire della carta del docente (informazioni più approfondite su https://cartadeldocente.istruzione.it/) per tutte le finalità previste dall’art.1, comma 121, Legge 107/2015 ed in particolare per iniziative coerenti con le attività individuate nell’ambito del piano triennale dell’offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione, di cui articolo 1, comma 124, della legge n. 107 del 2015.

Criteri di selezione delle domande
Per la selezione delle domande verrà adottato il criterio cronologico di arrivo, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

In caso di un numero di domande superiore ai posti disponibili, e rinunce precedenti all’avvio delle attività formative, sarà effettuata una chiamata dei successivi candidati in ordine di arrivo.

Segui la nostra pagina facebook dedicata all’evento.

Corso realizzato nell’ambito del Sistema di gestione qualità certificato dalla norma UNI EN ISO 9001:2015