Corso speciale “Di tutte e tutti o di nessuno. I diritti alla prova delle migrazioni”

In vista della 5ª edizione del Corso di Alta Formazione “Diritti e migrazioni. Strumenti per convivere in una società che cambia”, le cui iscrizioni sono aperte dal 2 settembre 2019, il Centro Interdisciplinare “Scienze per la Pace” invita a partecipare a un Corso speciale intitolato “Di tutte e tutti o di nessuno. I diritti alla prova delle migrazioni”.

Il corso (18 ore) è gratuito e aperto a tutte e tutti, fino ad esaurimento posti. Si svolgerà tra il 9 maggio e l’11 ottobre 2019 e sarà articolato in 6 incontri pubblici.

Gli studenti dell’Università di Pisa che frequenteranno almeno l’80% delle ore potranno avere diritto al riconoscimento di crediti formativi in base ai regolamenti dei rispettivi corsi di laurea.

 

Presentazione

Le migrazioni costituiscono un elemento strutturale delle società contemporanee, su cui si accende quotidianamente il dibattito e il conflitto politico. Negli ultimi tre decenni, la proliferazione di guerre in aree vicine all’Europa, la crescita delle diseguaglianze e i cambiamenti climatici hanno spinto milioni di persone a lasciare i luoghi di residenza abituale alla ricerca di pace, libertà, lavoro, sicurezza. Negli stessi anni, i paesi economicamente più sviluppati hanno assunto un atteggiamento ambivalente nei confronti delle migrazioni: da un lato, hanno beneficiato di nuova manodopera a basso costo e hanno frenato il proprio calo demografico; dall’altro lato, hanno reso sempre più difficile entrare e risiedere legalmente nei rispettivi territori.

In tempi di crisi economica e politica, in una parte crescente della popolazione si sono diffusi sentimenti di ostilità nei confronti degli immigrati: in primo luogo i richiedenti asilo, ma più in generale tutti gli stranieri percepiti come “nemici” e rivali”, “estranei” alla società e alla cultura nazionali. Si è così diffusa la rappresentazione fuorviante per cui i diritti fondamentali – economici, sociali, civili – siano oggetto di una inevitabile competizione tra nativi e immigrati e, in carenza di risorse, occorra dare la precedenza ai primi in virtù della cittadinanza.

Il corso speciale “Di tutte e tutti, o di nessuno” intende mostrare, sulla base di riflessioni teoriche, studi empirici e visioni alternative delle migrazioni e delle trasformazioni sociali in atto, che la tutela dei diritti dei migranti e dei nativi sono inseparabili. Problemi di competizione rispetto a beni e servizi fondamentali vanno affrontati in un’ottica di sistema, agendo sulle cause economiche e sociali delle diseguaglianze e del mancato esercizio dei diritti, puntando a costruire una società sicura perché fondata sulla giustizia, sulla solidarietà e sulla pari dignità di tutte e tutti.

Questo ciclo di incontri – realizzato in collaborazione con il CESVOT, col Centro Ricerche e Studi IDOS, con Un Ponte Per… – costituisce un’anteprima del prossimo Corso di Alta Formazione “Diritti e migrazioni. Strumenti per convivere in una società che cambia”. Anche la nuova edizione metterà al centro la tutela dei diritti fondamentali in contesti migratori, con lo scopo di fornire a operatori dell’associazionismo, del terzo settore e dell’accoglienza, personale delle amministrazioni pubbliche, delle forze dell’ordine e del sistema giudiziario, educatori e insegnanti, studiosi, studenti e cittadini interessati, strumenti teorici e pratici per gestire efficacemente i conflitti collegati alle migrazioni.

 

Programma

giovedì 9 maggio, ore 16-19
Processi migratori e cambiamenti sociali
Presentazione del “Dossier Statistico Immigrazione 2018

Luca Di Sciullo, presidente Centro Studi e Ricerche IDOS
Francesco Paletti, redattore regionale IDOS / Caritas Pisa

 

giovedì 16 maggio, ore 16-19
Raccontare le migrazioni
Presentazione del progetto video-giornalistico “Storie InterRotte” e del libro di storie migranti “Parole oltre le frontiere

Andrea de Georgio, giornalista per Internazionale e Radio 3 RAI
Ibrahim K. Jalloh, finalista DIMMI di Storie Migranti 2017
Judith Ngome, finalista DIMMI di Storie Migranti 2017

 

venerdì 24 maggio, ore 16-19
Diritto di migrare. Diritto di restare
Presentazione di “Stranieri residenti. Una filosofia della migrazione”

Donatella Di Cesare, autrice del libro, Università di Roma “La Sapienza”

 

venerdì 20 settembre, ore 16-19
Diritto al lavoro. Diritti sul lavoro
Strategie contro lo sfruttamento in agricoltura

Yvan Sagnet, fondatore associazione No Cap

 

mercoledì 9 ottobre, ore 15-17
Riparare i viventi. Storie di corpi migranti
Tavola rotonda per la Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione

     La chirurgia della tortura, Massimo Del Bene, Ospedale “San Gerardo” di Monza

     Medicina d’emergenza nei processi migratori, Carola Martino, AOUP e Rainbow for Africa

Modulo online d’iscrizione: https://forms.gle/eQMHnVqvE6Ma9XX96

 

venerdì 11 ottobre, ore 14.30-17
Confini, migrazioni, dirittI: un campo di battaglia, una sfida per il futuro

Maurizio Ambrosini, Università degli Studi di Milano

Modulo online d’iscrizione: (in via di pubblicazione)

 

Luoghi

Gli incontri del 9, 16 e 24 maggio si terranno presso l’Aula B del Complesso “Le Benedettine”, piazza San Paolo a Ripa d’Arno 16, Pisa
https://goo.gl/maps/NoGHZtJ7Y4uGtX8p6

Gli incontri del 20 settembre e dell’ 11 ottobre si terranno presso l’Aula Magna “Pontecorvo”, Polo Fibonacci, Largo Bruno Pontecorvo 3, Pisa
https://goo.gl/maps/kY9JakCGDuS6nCNg8

L’incontro del 9 ottobre si terrà presso l’Aula “Massart”, Scuola Medica, via Roma 55, Pisa. https://goo.gl/maps/PQe22jDC8B1JZab39

 

Organizzazione

Federico Oliveri, responsabile scientifico (federico.oliveri@cisp.unipi.it)
Lisa Venzi, responsabile didattica (lisa.venzi@unipi.it)